Per la Chiesa perseguitata alla Madonna della Sciara e ai Santi Fratelli Martiri Alfio Filadelfo e Cirino (Incontro tra i Santuari di Mompileri e Trecastagni)



Domenica 30 agosto 2015 il Santuario di Mompileri ha accolto un pellegrinaggio particolarmente significativo; quello della comunità del Santuario di Trecastagni. Verso le ore 17, è arrivato il primo gruppo in pullman guidato dal rettore – parroco sac. Alfio Torrisi nel giorno del suo compleanno e dal sac. Domenico Cosentino, Vicario parrocchiale. Ben custodito veniva condotto il più insigne reliquiario che il Santuario custodisca, quello che contiene alcuni evidenti frammenti dei cranii dei Santi Fratelli Martiri tanto amati in questo territorio. Il gruppo veniva accolto per la visita alla mostra “Laudato Sì” dedicata all’omonima enciclica di Papa Francesco sulla salvaguardia del creato. Immediatamente dopo veniva guidato nella visita dei luoghi più importanti del Santuario mariano Arcidiocesano. Man mano il gruppo dei trecastagnesi pellegrini si infoltiva sempre di più con l’arrivo di tantissimi muniti di mezzi propri. Tra essi il signor sindaco di Trecastagni, On. Giovanni Barbagallo, corale del Santuario diretta dal Maestro Nuccio Russo che si sarebbe poi accostata al coro di Mompileri per l’animazione della Celebrazione eucaristica. Alle ore 19,00, esposto il reliquiario sulla mensa del santuario ottocentesco ai piedi della Madonna della Sciara, in contemporanea, sulla spianata aveva inizio la recita del Santo Rosario. Alle 19,30 si snodava la processione introitale cui prendeva parte la Confraternita di S. Alfio. Alcuni membri dell’amministrazione del Santuario portavano un grande e bel quadro con una riproduzione fotografica della tela del martirio dei santi custodita a Trecastagni che veniva poi intronizzata sull’altare della grande spianata con la statua della Madonna della Sciara pellegrina e con il reliquiario. Nella celebrazione che è seguita, una delle più affollate dell’estate tante sono state le ragioni della preghiera: la preghiera per la Chiesa del nostro tempo che vive una nuova ondata di persecuzione; il ringraziamento di quella comunità per la visita della Madonna della Sciara nello scorso mese di Marzo; l’incontro che annualmente il Santuario di Mompileri vuole vivere con alcuni santi della nostra terra di Sicilia. Al termine della celebrazione una processione fiaccolata si è snodata verso il Santuario al canto degli inni della Madonna e dei Santi fratelli Martiri e si è recitata la preghiera composta per l’occasione (riportata in seguito) e dopo la benedizione conclusiva i fedeli hanno potuto venerare l’immagine della Madonna e il reliquiario dei santi. Un significativo, seppur intimo fuori programma è stato quello vissuto dentro il cantiere del nuovo Santuario, alla vigilia dell’inizio dei 4 mesi lavori finanziati dalla Regione Siciliana e dai fedeli, dove è stata invocata la benedizione del Signore sui lavori anche attraverso l’intercessione dei Santi Fratelli Martiri. Si è cosi concluso un incontro di grazia davvero, intenso e indimenticabile per le comunità dei due Santuari e per i tanti fedeli che vi hanno preso parte. Signore Gesù Ti rendiamo grazie perché hai visitato la nostra terra di Sicilia con innumerevoli segni e testimoni. La loro memoria, custodita e irradiata nei nostri Santuari, costantemente ravviva in noi la fiducia nella Tua presenza consolante e provvidente. In questa terra dell`Etna, parlano ai nostri cuori il messaggio donato da Maria attraverso il ritrovamento della sua prodigiosa immagine sotto la lava e la mirabile testimonianza di fedeltà a Te dei tre giovani fratelli martiri Alfio, Filadelfo e Cirino. Essi attraversarono queste contrade, proprio in questi giorni, diciassette secoli fa, portando sulle spalle il tuo ``giogo`` con amore, fino al sacrificio, e furono condotti ad un crudele martirio. Nella prova suprema si compi in loro una fraternità più alta di quella del sangue. una fraternità di fede, una familiarità ``sacramentale`` compiuta nella partecipazione alla Tua passione gloriosa. Nel nostro tempo, Signore Gesù, la tua Chiesa è ancora perseguitata... Tu, Maestro di Amore e di Verità, sei perseguitato in essa. Da territori mediorientali, un folle estremismo mascherato di religiosità si impadronisce della vita di uomini e donne e bambini, dando libero sfogo a istinti disumani. Intanto, nel nostro Occidente che ha conosciuto e goduto dei frutti dell`annuncio del Vangelo, si fa strada la ``dittatura del relativismo`` in nome del quale si semina il vuoto nella vita delle giovani generazioni e si consegna, così, il futuro di molti di loro all`insignificanza. Poteri forti e spesso capaci di controllare I mezzi della comunicazione di massa, diffondono una cultura del sospetto nei confronti della tua Chiesa e dei principi derivanti dal tuo Vangelo. Essi ottengono anche il nefasto risultato di seminare idee relativistiche e banalizzanti anche all`interno del tuo stesso popolo, ingenerando confusione tra gli stessi tuoi seguaci. Ma tu, Maestro e Salvatore nostro, attraverso la tua Santissima Madre e i tuoi tre Giovani Martiri ci hai insegnato a vincere, con la forza e la gioia della fede, ogni scoraggiamento. Gli innumerevoli cammini dei pellegrini verso i nostri Santuari hanno tracciato, nei secoli, sentieri di speranza sulle lave di antiche distruzioni, Hanno orientato la vita di bambini, hanno fortificato giovani, hanno tenuto unite famiglie, hanno consolato anziani... hanno suscitato la capacità di ricostruire dopo ogni fallimento... Signore Gesù, dona ancora alle nostre genti dell`Etna, a tutta la tua Chiesa, a ciascuno di noi in essa, quella forza che Maria e i Fratelli Martiri ci hanno testimoniato lasciandosi pervadere dal fuoco del tuo Santo Spirito. Dona di proseguire Il cammino dietro a te fortificati dalla Tua parola e dalla grazia dei sacramenti che generano comunità di fede con la certezza che la via della croce ha come esito la gloria della risurrezione. AMEN


Alfio Privitera (sacerdote - rettore) - Agosto 2015

Navigazione

Contatti

Santuario Giubilare di Catania
Madonna della Sciara
Via Mompileri, sn
Mompileri - Mascalucia (CT) - Italy

Email: info@madonnadellasciara.it
Telefono: +39 095 791 4117
Cellulare: 347 370 0375

Santuario e parrocchia

Il Santuario Arcidiocesano è anche sede della Parrocchia Maria Santissima Annunziata in Massannunziata.